Zyatune

Questa meravigliosa donna ha uno dei sorrisi più dolci del mondo. Si chiama Zyatune, ed è disabile per una malattia riscontrata quando aveva solo 12 anni. Non può camminare e per muoversi, si trascina strisciando per terra aiutandosi con le braccia. Durante la nostra prima visita, ci ha regalato un grandissimo tappeto fatto a mano con la rafia intrecciata, esattamente come quello dove lei sta seduta tutto il giorno.

Quando andiamo a trovarla è sempre molto felice e la sua gioia traspare dai sui occhi e dal suo bellissimo sorriso. Vive in una piccola casa con il marito e sua figlia. In alcuni periodi dell’anno, ospita anche altri bambini del progetto ROHP che hanno bisogno di un rifugio e qualcuno che si occupi di loro. Ci racconta che la vita per lei è sempre stata molto dura e che per tanto tempo ha pregato che il Signore la aiutasse.

Ora, con il cuore colmo di gratitudine, ci dice che il nostro aiuto è arrivato come una chiara risposta da parte di Dio. La incoraggiamo e le diciamo che in Italia ci sono tante famiglie che la sostengono e pregano per lei e con gli occhi pieni di emozione risponde “Webale nnyo” che significa “Grazie mille” nella lingua locale.

Mentre l’abbracciamo sentiamo tutta la sua commozione e gratitudine che ci tocca profondamente e comprendiamo in modo concreto il cuore di Dio e le parole di Gesù: ” In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me.” (Matteo 25:40)

it_IT
en_GB it_IT